Red Bull B-Best | Edizioni Precedenti

I vincitori della Finale Red Bull B-Best 2017-2018

Angelo D'Angelo

Vincitore di Red Bull B-Best nella categoria Cuore per questa stagione

Il Red Bull B-Best proclama le sue sentenze: dopo 42 giornate di grande battaglia, il contest organizzato dalla Red Bull, in collaborazione con la Lega Serie B e La Gazzetta dello Sport proclama i suoi vincitori assoluti. Coloro che hanno rappresentato non solo per una giornata, ma per tutto il campionato, le 4 categorie di merito: Carisma, Cuore, Energia e Genio.

Nato ad Ascea, in provincia di Salerno, Angelo D’Angelo è diventato grande con la maglia dell’Avellino. Un capitano esemplare, dotato di un cuore infinito. Tre reti quest’anno, spesso nei minuti finali, mettendo in mostra la voglia di non mollare mai. Una caratteristica premiata dai lettori, che gli hanno fatto vincere il rush finale a suon di voti, battendo la concorrenza di Mazzeo (Foggia), Coronado (Palermo) e Carletti (Carpi).


Riccardo Improta

Vincitore di Red Bull B-Best nella categoria Genio per questa stagione

Il Red Bull B-Best proclama le sue sentenze: dopo 42 giornate di grande battaglia, il contest organizzato dalla Red Bull, in collaborazione con la Lega Serie B e La Gazzetta dello Sport proclama i suoi vincitori assoluti. Coloro che hanno rappresentato non solo per una giornata, ma per tutto il campionato, le 4 categorie di merito: Carisma, Cuore, Energia e Genio.

Non sono bastate le maglie eccezionali di Gilardino (Spezia), Rosina (Salernitana) e Ciano (Frosinone). Il più grande genio del campionato è di Riccardo Improta: 8 gol – molti di pregevole fattura – utili a portare il Bari ai playoff, ma non a superare il primo turno. Improta ha segnato dei gol splendidi, con giocate funamboliche. Per questo è il genio dei geni.


Andrea Favilli

Vincitore di Red Bull B-Best nella categoria Energia per questa stagione

Il Red Bull B-Best proclama le sue sentenze: dopo 42 giornate di grande battaglia, il contest organizzato dalla Red Bull, in collaborazione con la Lega Serie B e La Gazzetta dello Sport proclama i suoi vincitori assoluti. Coloro che hanno rappresentato non solo per una giornata, ma per tutto il campionato, le 4 categorie di merito: Carisma, Cuore, Energia e Genio.

L’Ascoli si è salvato con un doppio 0-0 ai playout contro l’Entella, in virtù della miglior posizione in classifica. Ma in una stagione complicata, in bilico fino all’ultimo, si è distinta l’energia di Andrea Favilli. Una bomba ad orologeria, capace di segnare 5 reti in 12 partite, aiutando la squadra a evitare la retrocessione. La rottura del legamento crociato gli ha fatto saltare gran parte del campionato, ma Favilli (ex Juventus) ha il futuro dalla sua parte. Ha battuto la concorrenza di Kragl (Foggia), Adamonis (Salernitana) e Buonaiuto (Perugia).


Michele Cavion

Vincitore di Red Bull B-Best nella categoria Carisma per questa stagione

Il Red Bull B-Best proclama le sue sentenze: dopo 42 giornate di grande battaglia, il contest organizzato dalla Red Bull, in collaborazione con la Lega Serie B e La Gazzetta dello Sport proclama i suoi vincitori assoluti. Coloro che hanno rappresentato non solo per una giornata, ma per tutto il campionato, le 4 categorie di merito: Carisma, Cuore, Energia e Genio.

Partita lottando fra le grandi, la Cremonese ha avuto paura di retrocedere e poi si è salvata. Merito anche dei 6 gol, della continuità e dell’infinito carisma di Michele Cavion, cercato anche dai club di Serie A nel corso della stagione. I suoi inserimenti, sempre preziosi, sono stati premiati più volte dai lettori della Gazzetta. E il suo carisma è talmente grande da battere la concorrenza dell’Airone Caracciolo (Brescia), di Ammari (Spezia) e di Ardemagni (Avellino).


I vincitori della Finale Red Bull B-Best 2016-2017

Luca Mora

Centrocampista di lotta, da quando è sbarcato in Emilia ha scoperto l’arte del gol

I vincitori della prima edizione del Red Bull B-Best Awards, il premio che esalta l’eccellenza di un giocatore per le sue qualità umane e atletiche, sono: Luca Mora (cuore), Vittorio Parigini (energia), Massimo Coda (genio) e Matteo Ardemagni (carisma).

A Ferrara deve tirare una buona aria. Sì, la Spal vola in classifica, ma il discorso si fa più ampio quando parliamo di Luca Mora. Centrocampista di lotta, da quando è sbarcato in Emilia ha scoperto l’arte del gol. Un vizietto coltivato prima in Lega Pro e cresciuto ancor di più al primo anno di Serie B. All’Alessandria, infatti, Mora si era limitato a 6 gol in 3 anni. In due stagioni alla Spal è già a quota 12 e siamo ancora in ballo. L’ultima doppietta al Brescia gli è valso anche il premio Red Bull B-Best come migliore di giornata. Battuti, nell’ordine, Ferrante (Brescia), Pagliarulo (Trapani) e Alfonso (Cittadella).


Vittorio Parigini

Vittorio Parigini deve ancora compiere 21 anni, ma è già alla sua quinta stagione tra i professionisti

I vincitori della prima edizione del Red Bull B-Best Awards, il premio che esalta l’eccellenza di un giocatore per le sue qualità umane e atletiche, sono: Luca Mora (cuore), Vittorio Parigini (energia), Massimo Coda (genio) e Matteo Ardemagni (carisma).

Vittorio Parigini deve ancora compiere 21 anni (lo farà il 25 marzo), ma è già alla sua quinta stagione tra i professionisti. E se un giocatore lascia il settore giovanile (in questo caso del Torino) a 17, vuol dire che il talento c'è, e ce n'è tanto, dimostrato ancora una volta con il gran gol al Brescia. Un anno alla Juve Stabia, poi due al Perugia, infine il debutto in Serie A con il Chievo, in questo campionato: a gennaio, però, dopo sole 3 presenze il Toro lo ha richiamato per girarlo nuovamente in B, al Bari. Ma per rivederlo un gradino più in alto non bisognerà aspettare molto.


Massimo Coda

L'attaccante della Salernitana, ha avuto la bella idea di sorprendere il portiere del Brescia con una genialata

I vincitori della prima edizione del Red Bull B-Best Awards, il premio che esalta l’eccellenza di un giocatore per le sue qualità umane e atletiche, sono: Luca Mora (cuore), Vittorio Parigini (energia), Massimo Coda (genio) e Matteo Ardemagni (carisma).

IL GENIO CHE NON T'ASPETTI Massimo Coda è il classico centravanti di potenza. Imperioso nel gioco aereo, forte in progressione, letale sotto porta. Da un giocatore così , l'ultima cosa che puoi attenderti è un tocco morbido, pieno di furbizia, a tu per tu col portiere. Eppure l'attaccante della Salernitana, sul cross tagliato di Rosina, ha avuto la bella idea di sorprendere il portiere del Brescia Minelli con una genialata. Un colpo tra l'esterno e la punta, ad anticipare l'uscita dell'avversario, che lemme lemme si è infilato all'angolino basso. Proprio questa giocata è stata votata dai tifosi come la migliore della 30a giornata nel contest Red Bull B-Best. GIROVAGO Dodici maglie, sei campionati, tre paesi diversi. Massimo Coda ne ha viste di tutti i colori. Ha vinto una coppa nazionale in Slovenia col Gorica (2014), ha segnato in Serie A con il Parma (2014-15), ha assaggiato la Serie A svizzera col Bellinzona (2005-06). Il tutto partendo dalla Cavese, nell'allora C2. Oggi è il bomber della Salernitana, con la quale è già arrivato in doppia cifra (12 reti). Basterà ai campani per salvarsi? Dipendesse solo da lui, probabilmente sì. Intanto, c'è la soddisfazione di essere il campione Red Bull B-Best di questa settimana. Complimenti, Massimo.


Matteo Ardemagni

Vincitore di Red Bull B-Best nella categoria Carisma per questa stagione

I vincitori della prima edizione del Red Bull B-Best Awards, il premio che esalta l’eccellenza di un giocatore per le sue qualità umane e atletiche, sono: Luca Mora (cuore), Vittorio Parigini (energia), Massimo Coda (genio) e Matteo Ardemagni (carisma).

Un califfo della categoria. Matteo Ardemagni ha raggiunto quota 90 gol in Serie B, ma prima dei 13 centri ad Avellino, mai era riuscito ad andare in doppia cifra per due stagioni consecutive. In Irpinia ha bissato le 11 reti di Perugia dello scorso campionato, confermando che uno il gol ce l’ha nel sangue, al di là della maglia che indossa. Il suo contributo è stato fondamentale nella salvezza dell’Avellino (è andato a segno anche nella decisiva vittoria in rimonta sul Latina all’ultima giornata) e i tifosi hanno voluto premiarlo con migliaia di voti, utili a eleggerlo vincitore di Red Bull B-Best nella categoria Carisma per questa stagione. Complimenti e l’invito a provare il tris l’anno prossimo.